Barolo Chinato – Ceretto – 0.50 cl

45.00

A partire dalla fine Ottocento, Protagonisti il dottor Cappellano di Serralunga ed il dottor Zabaldano di Monforte, che seppero applicare, ciascuno in base alla propria formula, le tanto decantate proprietà della China Calissaia al Barolo, creando un elisir dall’immediata fama commerciale e dalle durature fortune all’interno della cultura contadina della regione. Dopo aver ottenuto un certo interesse del mercato, il Barolo Chinato conosce l’indifferenza dei decenni successivi al secondo dopoguerra, proprio in corrispondenza con la crisi dei modelli culturali contadini.

Ceretto ne intuisce l’importanza ed è fra i protagonisti del suo rilancio alla fine degli anni ‘80. La formula della cantina Ceretto prevede l’utilizzo di un Barolo DOCG al quale vengono aggiunte le erbe, una dozzina, rigorosamente selezionate, e la China Calissaia messe in infusione, separatamente, con alcool.

Categoria: